lunedì 29 agosto 2016

CARD e CHALLENGE SCRAPDREAMS #8.16

Sono rientrata ieri dalle mie fantasmagoriche vacanze a Pescia Romana.
Il livello di svago, relax e divertimento è uguale a quello prima partire per le ferie, ed ho anche la stessa tosse e lo stesso raffreddore che mi hanno tenuto compagnia per tutto Agosto, senza il minimo accenno a diminuire. Bella l'aria condizionata eh..
Ma non voglio lamentarmi perchè non mi sembra il periodo giusto per poterlo fare.

Voglio invece tediarvi con altre cose, nello specifico le mie creazioni di agosto per Scrapdreams.

Per la sfida Dream Card #8.16, alla quale avete tempo per partecipare fino all' 8 Settembre 2016, vi chiediamo di essere abili nell'abbinare un certo numero di carte patterned.
Ecco la mia versione:

Always Be Thankful Card

Always Be Thankful Card

Mentre per la sfida Dream Challenge #8.16 avete sempre i soliti 2 elementi su 4 da dover utilizzare. Io li ho utilizzati tutti, curiose di scoprire quali erano i vincoli? Avete tempo per partecipare fino al 18 Settembre 2016

Love tag_challenge

Love tag_challenge

Inoltre Agosto ci ha regalato una calda novità. Scrapdreams ha aperto un profilo Instagram, e quindi potete vedere le anteprime anche comodamente dal vostro cellullare!!
Enjoy!
S.

mercoledì 3 agosto 2016

FLAN RICOTTA ZUCCHINE E CURCUMA

Sono sempre stata una persona di corporatura robusta. 
Insomma che mi piace cucinare e mangiare non è mai stato un mistero per nessuno, e,  proprio per questo motivo nei miei 35 anni di vita, (togliendone giusto i primi 10), posso dire di aver provato tutte le diete esistenti sul pianeta terra.
Di conseguenza ho anche portato un po' tutte le taglie, dalla 40 alla 46, ma non è di questo che volevo parlare.

Una delle più deliranti diete che ho fatto è sicuramente stata la Dieta a Zona. In questo regime alimentare per calcolare la giusta quantità di proteine, carboidrati e grassi di ogni pasto, bisognava usare strumenti di calcolo online ed inserire quantità precise (come un quarto di oliva) per arrivare alla famosa proporzione 40-30-30. Se vi interessa, questa dieta funziona, ed oltretutto regolando la giusta quantità di insulina nel sangue vi farà avere tantissima energia in più. Il tutto a discapito della vostra salute mentale, perché dopo il terzo giorno di calcoli continui, comincerete a svalvolare.

In quel periodo, ho avuto modo di preparare tante ricette ad hoc per quella dieta, ed una di quelle che ha avuto più successo, che ho continuato a fare anche dopo aver abbandonato la dieta, è stato il flan di ricotta e zucchine. Ovviamente apportando qualche piccola modifica, perché nella ricetta per la "zona" mettevo solo gli albumi, mentre ora le uova le metto intere. Ma se qualcuno dovesse avere problemi di colesterolo vi assicuro che viene ottimo anche solo con gli albumi.

Veniamo alla ricetta che sicuramente vi interessa di più di tutte le mie diete.

Flan di Ricotta Zucchine e Curcuma

Ingredienti per 4 persone:

280 g ricotta
300 g di zucchine
2 uova
20 g parmigiano
curcuma sale e pepe

Flan di Ricotta Zucchine e Curcuma

Nella planetaria, con le fruste o a manina, mischiate bene la ricotta con le uova.
Dopodichè aggiungerci le zucchine affettate sottili, il sale il pepe e la curcuma.
Foderare una teglia bella grande con carta da forno e versarvi il composto livellandolo bene.
Spolverare di parmigiano ed infornare a 180° per 40 minuti.
Ottimo sia tiepido che freddo il giorno dopo.

Flan di ricotta zucchine e curcuma, veloce veloce, facile facile! #foodporn

Superlight e gustosissima.
Che dite è troppo facile?
Kiss
S.

giovedì 28 luglio 2016

VERDURUOTA

Ieri, ispirata da una foto vista sul luogo di perdizione per eccellenza Pinterest, ed in overdose dalla voglia di fare che solo quel sito può dare, ho deciso di preparare un contorno sfizioso per cena. 

Da me battezzato 'Verduruota', oltre ad essere una ricarica di vitamine, accontenta anche l'occhio per tutti quelli fissati (io a giorni alterni) con lo stile.

L'impegno richiesto è pochissimo, per prepararla vi basterà saper affettare le verdure.
Messaggio poco subliminale diretto a Gianni: CE LA PUOI FARE ANCHE TU!

VERDURUOTA
Veniamo a noi, vi serviranno:

2 melanzane
3 patate
3 zucchine
2 peperoni
125 gr mozzarella
basilico
olio e sale

VERDURUOTA
VERDURUOTA PRONTA DA INFORNARE
 
- Per prima cosa accendete il forno a 180° statico.
- Dopodiché lavate ed affettate le melanzane e fate la stessa cosa con le patate dopo averle sbucciate.
- Alternate le fettine di tra di loro e disponetele in una teglia rotonda o in una tortiera da 30/32 cm.
- Tagliare le zucchine a fettine ed i peperoni a pezzi grossi dopo aver eliminato semi e filamenti bianchi.
- Aggiungere i pezzi ottenuti nella tortiera alternandoli a melanzane e patate.
- Condire con sale ed un filo d'olio e infornate per 40 minuti.
- Nel frattempo tagliare la mozzarella a dadini e metterla in un colino per far perdere l'acqua in eccesso.
- Trascorso il tempo di cottura, togliete la verduruota dal forno, ricopritela con i dadini di mozzarella e infornare nuovamente sotto il grill per 5 minuti.
- Decorate con foglioline di basilico e la verduruota è pronta per essere gustata sia calda che fredda.
Enjoy!

VERDURUOTA

Ps.
Sono curiosa di vedere le vostre versioni, quindi scattate una bella foto e taggatemi.
Mi trovate su FB
o su SNAPCHAT: sara.dafne

kiss
S.

giovedì 14 luglio 2016

CACTOFILI A ME TUTTI

In questo periodo sia nel mondo dello scrapbooking che in quello dell'home decor vanno molto molto di moda.
Di cosa sto parlando? Dei nostri amatissimi CACTUS ovviamente.

In realtà io ho scoperto di essere una cactofila da molti anni. Direi da almeno 25.
Avevo più o meno 10 anni, quando ad una Fiera di Piante e Fiori all'ex Fiera di Roma, costrinsi i miei genitori a comprarmi una decina di piantine ed un ciotolone, per fare la prima composizione di piante grasse.

La cosa incredibile è che quel ciotolone ancora esiste e le piante sono ancora tutte vive.
UNBELIVABLE!

Anche appena andata a vivere da sola nel 2005, avevo riempito casa con vasetti cactus (finti), che ora sono sia nella mia attuale cucina che nello studio, ma il pezzo forte della collezione è arrivato pochi mesi dopo, con una lampada in resina alta 80 cm a forma di cactus. 
Quest'ultima è ora diventata la mia comodissima ed agevole lampada da comodino. 
In pratica lei da sola si prende tutto lo spazio, quasi come quella a forma di elefante bianco che ho messo sul comodino di mio marito.

Solo lampade sobrie qui.

Ma vogliamo parlare del souvenir che mi sono portata via da Sperlonga ad Agosto 2014? Un pezzo di pianta di Fico d'India, che li ricopriva interamente tutta la scogliera e che ora sul mio balcone ha pure figliato? Orgoglio di mamma.

Due mesi fa ho trovato delle carte scrap tutte piene di cactus colorati. Bellissime.
La prima idea che mi è venuta in mente, è stata quella di ritagliarli e farci dei quadretti. Idea tutt'ora valida ed in attesa di essere realizzata, perché volevo delle cornici molto piccole che non ho trovato. (Anzi, se avete suggerimenti su dove prenderle, fatemelo sapere).
Nell'attesa le ho utilizzate per farci una card allegra ed estiva, perfetta per il Challenge Card #7.16 su Scrapdreams.

CACTUS CARD 
 CACTUS CARD

 Forse più che cactofila, mi dovrei definire una cactustomane.
Secondo voi, mi devo iscrivere al gruppo che ho appena scoperto? 
"Associazione Italiana Amatori della piante Succulente"?

Si, esiste davvero!

CACTUS CARD 

Fatemi sapere se vi piace, se vi piacciono i cactus, se volete iscrivervi a quella associazione anche voi (:-P), e mi raccomando partecipate alla sfida perchè questo mese non ci sono regole, solo summer joy!
Kiss
S.

mercoledì 13 aprile 2016

LA GRANDE PIAGA DEL REGALO DA UOMO

Fare regali agli uomini è complicato, no, non a tutti, ma alla stragrande maggioranza si.
Diciamo che è facile solo se sono dei tipi nerd, perchè basta una qualsiasia cavolata di StarWars, Batman o dell'Uomo Ragno ed il problema è risolto. 

Se invece sono dotati di un hobby, evitate qualsiasi cosà riguardi quell'argomento, perchè primo avrà già comprato tutto quello che desidereva ed inoltre avrà anche tutto il superfluo regalatogli da chi come voi è alla deriva.

Se non ha nessun hobby, ma l'unica cosa che veramente gli interessa è il calcio, vi prego, vi supplico, ve lo chiedo come favore personale, non regalate gadjet brandizzati, nel mio caso giallo-rossi. Pupazzetti, lupetti, portachiavi, portafoglio, tazze, penne, quaderni della Roma, NO NO E NO! Cose inutili che nessuno userà mai e che solitamente finiscono nella spazzatura nel giro di una settimana perchè IO GLIELI BUTTO, vi ho avvisati.

La cravatta, per quelli che la usano, ha una regola. Dovete scegliere quella che non vi piace, perchè se la prendete che vi piace, sicuramente non piacerà al festeggiato di turno.

Il libro, perchè no? è sempre un buon passepartout, sempre che poi non vi troviate in casa 4 copie di "IL RITORNO DI ZEMAN" (libro+dvd). In questo caso il mercatino dell'usato è la soluzione vincente.

Cose inutili ma divertendi, di solito si regalano a quelli che hanno veramente tutto tutto tutto e non sapete dove sbattere la testa, quindi in questo caso negozi tipo Tiger sono una mano santa. Chi non vorrebbe un set da golf utilizzabile mentre si è seduti sul wc? Epic Win.

Buono Amazon, Buono Decathlon, Buono Mediaworld, REGALONI.


E poi che fate il biglietto di auguri non lo mettete?
Personalmente trovo sempre complicato dover fare card al maschile, senza tirare fuori cose tristone e scialbe. Come quando vai al reparto bimbi di H&M e l'alternativa maschile alla gonna di tulle multistrato con pois dorati e unicorni volanti che ti sbattono in faccia appena entri facendoti innamorare perdutamente, è la tuta grigia delavè con striscia verde fluo. Ma perchè? Grrrrrrrrrr!!!

Anyway, questo mese per la sfida card di aprile di Scrapdreams, c'era come vincolo una cosa che mi ha ispirato subito una card al maschile, e quindi spero che possa ispirare anche voi in caso di bisogno!!

Happy Birthday card

Happy Birthday card

Oh, sia chiaro, se avete delle soluzioni, o idee geniali per questa grande piaga che è il regalo alla categoria uomo, fatevi avanti, siete le benvenute.
Kiss
S.

mercoledì 6 aprile 2016

MONGOLFIERA SU PRATI FISCALI?

Nella mia personalissima lista delle cose da fare nella vita, una delle prime voci è un giro in mongolfiera. Preferibilemente in Cappadocia sui Camini delle Fate con l'Anatolian Balloons, ma la verione piu possibilistica della cosa, volendola realizzare a breve termine, è un bel giro in mongolfiera su Prati Fiscali!
Ma anche per questa ultima ipotesi credo che ci sarebbe qualche problemino, tipo "dove la prendo una mongolfiera?" 

Mentre cerco di trovare soluzioni a questo piccolo intoppo, (se avete suggerimenti fatevi avanti), la mongolfiera me la sono costruita da sola. Piccola, stilizzata e di carta brillantinata in un cielo pieno di nuvole.

QUADRO_MONGOLFIERA

QUADRO_MONGOLFIERA

QUADRO_MONGOLFIERA

Manca solo il panorama, ma sto lavorando anche su quello, e sarà molto meglio di Prati Fiscali, ve lo assicuro!! :D :D :D

QUADRO_MONGOLFIERA

Vi ricordo che avete ancora tempo fino al 18 Aprile per partecipare a questo challenge di Scrapdreams. Inoltre è già uscita la nuova bellissima sfida layout, non fatevela scappare!!
Kiss
S.

lunedì 14 marzo 2016

TORTA AL LIMONE

Sapevo che oggi sarebbe stato un lunedì impegnativo.
Lo sapevo perché il premestruo è stato abbastanza clemente, evitandomi comportamenti da acida psicolabile intollerante al genere umano.
E quando è così, arriva la botta tutta insime, con gli interessi.
Stamattina quindi, puntuale come un orologio svizzero, e scontato come il 3x2 dei panettoni il 6 gennaio, mi sono svegliata con martellate nella testa e pugnalate nella pancia, gentilemente offerte dal pacchetto malessere Ciclo e Motociclo spa.

Fortunatamente, è venuto in soccorso a questo infausto lunedì una colazione TOP. La torta al limone fatta ieri sera, che ovviamente... ne posso avere un pezzettino? Non ci pensare proprio, le foto di sera vengono male, te la mangi a colazione. Dopo le foto. U_U'

Eh oh! Pacchetto Saradafne premestruo soft compreso!!

TORTA AL LIMONE

Questa torta, nasce perché avevo da smaltire 3 albumi che mi dispiaceva troppo buttare (qua n'se butta gnente! Cit.) quindi perfetta per quando fate la crostata e vi avanzano.
Morbida, soffice, e con un sapore di limone molto deciso, la definirei la torta perfetta per quelli a cui piace limonare duro. :D

TORTA AL LIMONE

TORTA AL LIMONE

Ingredienti:
220 gr farina
120 gr di zucchero semolato
120 gr di olio di semi
3 albumi
100 ml d'acqua
1 bustina di lievito
il succo di 1 limone (circa 50 ml)
la buccia di 1 limone non trattato grattuggiata

per la glassa al limone:
100 gr zucchero a velo
5 cucchiai di succo di limone

1. Accendere il forno statico a 160°.
2. Grattuggiare la buccia del limone e spremerne il succo.
3. In una ciotola montare a neve ferma i 3 albumi con qualche goccia di limone.
4. Setacciare la farina con il lievito ed unirvi lentamente la miscela di olio acqua e limone.
5. Aggiungere la buccia di limone grattuggiata.
6. Unire lentamente gli albumi al composto, con movimenti circolari dal basso verso l'alto, per non smontare il composto, e versarlo in una teglia precedentemente oliata (o imburrata) ed infarinata.
7. Infornare per 45 minuti.
8. Aspettate che il dolce sia freddo per toglielo dallo stampo.
9. Una volta sformato, miscelare lo zucchero a velo ed il limone in una ciotolina, e versare la glassa sulla torta.
10. Enjoy!

TORTA AL LIMONE

Ed adesso forza, tutte a limonare duro!!
Kiss
S.