PATURNIE, SASSI E CASSETTI

novembre 21, 2012

Hai mai pensato di essere una cassettiera?
Fermati un attimo e rifletti.
Ogni mattina svegliandoti apri un cassetto.
Durante il giorno lo riempi di vita, di azioni, di sorrisi e lascrime, di vento pioggia e sole, e la sera, lo richiudi andando a dormire. La notte, tutto il suo contenuto viene elaborato e smistato in altri cassetti.
Quello della felicità, quello del farò, quello della delusione, infiniti cassetti di ogni forma e dimensione.
E bene o male, con tempistiche diverse, tutti i cassetti una volta aperti, vengoni richiusi.
Tutti tranne uno, il cassetto dell'irrisolto. Lui è un vero e proprio raccoglitore e custodisce tutti i sassolini, tutti i macigni, tutte le frasi non dette, tutti gli scheletri e tutti i rodimenti che avete inutilmente provato a far scivolare via per non dargli importanza.
Lui immagazzina ed aspetta.
Aspetta il vostro down, il vostro momento di debolezza, il vostro momento di nervosismo per tramutarsi irrimediabilmente nel vaso di Pandora.


Sono nervosa da 1 settimana. Trasformo spilli in balle di fieno.
Sono circondata da balle di fieno e questo alimenta il mio nervosismo, portandolo inesorabilmente oltre la soglia della tolleranza.
Sono una mina vagante, biglietto solo andata.

BOOM


Come mai non ho fatto le foto con tutti i parenti il giorno del matrimonio? Quali parenti che non vi vedevo da 10 anni? Per quale strano motivo avrei dovuto volere la foto con voi, che se invece dell'invito alle nozze vi fosse arrivato l'invito del mio funerale lo avreste accolto con più gioia almeno non c'era da fare il regalo? Non mi mandare nemmeno la prece che non la voglio.


Postino di merda che non smisti la posta ma butti tutto nella cassetta condominiale, prima o poi te la attappo col cemento armato, voglio vedè come fai.
Condomine di merda che tiri fuori tutta la posta dalla cassetta condominiale e la lasci incustodita sul muretto, lo sai che hanno aperto la mia posta e si sono fregati un timbro? Ora, sono ancora abbastanza lucida da averti intimato con un avviso in bacheca a non farlo più.. provaci di nuovo e quella dannata cassetta la faccio brillare che manco a capodanno.


Come mai non voglio che Gigi rientri in casa ad aggiustare l'infiltrazione nella doccia che sta facendo ammuffire tutto il muro del bagno e della sala? Forse perchè la prima volta che la ha montata un anno fa, il mosaico lo ha messo talmente storto che abbiamo dovuto buttare tutto, ricomprare e riiniziare. La seconda volta ce la siamo fatti andare bene, ma Mr.Smith avrebbe fatto un lavoro migliore. Dopodichè ha rotto lo spigolo dello specchio nel bagno mentre lo montava. Lo abbiamo ricomprato, ed ha rotto lo stesso spigolo anche del nuovo specchio. Nel bagno grande su tutti i rubinetti l'acqua calda è invertita con la fredda e dal bidet l'acqua calda non esce proprio (che ve lo dico a fà come è piacevole l'acqua fredda d'inverno). L'acqua del bidet ha grossa crisi anche nel bagno con la muffa. Ha rovinato lo spigolo del mobile del bagno, facendo cadere l'anta per terra. Ho tutte mattonelle con le sue impronte digitali di silicone, compreso il vetro della doccia, che ti sembra di stare sulla Walk of Fame ad Hollywood Blvd.
Ed ora mi volete rimadare Gigi a montare la doccia per la terza volta?
Ma io dentro la doccia ce lo muro vivo come la monaca de Monza. E poi ci faccio la firma col silicone.


A quell'amico che ti cerca solo nelle pause tra una fidanzata e l'altra, tanto per tenere occupato il tempo ed illudere la solitudine. Cambia albergo, questo ha chiuso. Te ne consiglio un altro all'angolo tra muori gonfio e vaffanculo.

Agli album di fotografie nuziali che diventano fai da te, quando invece tu lo volevi sfogliare bello e pronto. La prossima volta Alpitour.

Al ristorante “C'era una volta” a Pesaro. Volevo mangiare strozzapreti ceci e vongole ed erano finiti, patate al forno ed erano finite, mousse al mascarpone ed era finita. Ok allora un bicchiere d'acqua si può avere o vado alla pozzanghera qui fuori?

 Un sentito grazie a tutti (no un paio forse no, che non si dica che qui si fa di tutta l'erba un fascio) i producer del mondo, sia alla categoria shampisti che alla categoria sbucciatori di banane.. che la vostra formazione in cgi sia finalmente riconosciuta!!! Ve la meritate un po' di gratificazione!!

Al mio falegname, mio zio, che da giugno 2011 non è ancora riuscito a farmi una cazzo di mensola per il muretto della cucina, due ante per il controsoffitto e un armadietto per il bagno caa muffa. Se vuoi ti vado a tagliare personalmente un paio di alberi dalla foresta amazzonica e te li porto in falegnameria.. Ja potemo fà?

Se dico BUIO, CALDISSIMO E PUZZOLENTE, non vi viene in mente l'ano? Questo significa che io lavoro nel buco del culo del mondo. E vorrei ringraziare quei due colleghi irriducibili, che non hanno capito a cosa cazzo serve la doccia... Siete parenti di GIGI?


Il mio cassetto dell'irrisolto non è ancora vuoto, ma sicuramente alleggerito.
Ho una sola remora, mi dispiace per gli shampisti, il vostro è un lavoro onestissimo, non volevo sminuirlo.

S.

PS.
La fantastica cassettiera è di KENT AND LONDON e la trovate in vendita QUI.

You Might Also Like

17 commenti

  1. :-( un abbraccio di incoraggiamento, cara! :*

    RispondiElimina
  2. Fantastica è dire poco...Mi lasci davvero sbalordita e con un sorriso sulle labbra (non sorrido per il bagno con la muffa, lo spigolo dello specchio rotto 2 volte e lo zio falegname che nun ja fà, sia ben chiaro ;) )
    Sorrido per la capacità che hai di trasmettere al mondo il tuo pensiero, il tuo "point of view" come direbbero gli inglesi...Hai quell'humour che, giuro, a volte anche leggendo i tuoi status su Fb, mi fan morire e ti stimo davvero ...

    A presto,

    Silvia

    RispondiElimina
  3. Sei fantastica! quante cose che hai scritto che approvo in pieno !!!! aaaargh, mi piace questo tuo modo di scrivere e adoro il fatto che le cose non le mandi a dire a nessuno ;) forza e coraggio, il periodo nero passerà e mi auguro che il vicino della posta si faccia una passatina di fatti suoi la prossima volta !!! che rabbia!!!!
    baci

    RispondiElimina
  4. Grande Sara,
    più seguo il tuo blog e più mi piace!!!!
    Mi piace la tua schiettezza, ce ne vorrebbe di più in questo mondo!!!
    Un bacio
    Nadia

    RispondiElimina
  5. Omamma Sara...ma i colleghi puzzoni sono dunque 2, io pensavo uno solo!!
    Comunque scusa se sorrido delle tue sfighe ma racconti in un modo talmente divertente che leggerti è sempre uno spasso!
    Spero passi tutto presto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. io pensavo di averne viste di tutti i colori con i lavori di ristrutturazione in casa mia...ma forse tu mi batti!! diceva una canzone "ci vuole calma e sangue freddo"!! :-D

    RispondiElimina
  7. Sara che dire.... sei favolosa! si ho riso per come hai narrato tutte queste tue vicissitudini.... e poi mi sono riletta la tua analogia con la cassettiera... brillante, e il cassetto dell'irrisolto accidenti se ne ingloba di cose.... brava ad essere riuscita a svuotarlo in parte, non è facile...

    RispondiElimina
  8. ... trovi le parole giuste al momento giusto, non c'è che dire ;-)
    Baciiiii
    P.S.: la prox volta che vieni a Pesaro chiedi a me che te lo do io il nome di un ristorante dove hanno da mangiare ;-)

    RispondiElimina
  9. Buon divertimento -> http://www.flashgamehole.com/pluriball/play-game/it/
    (ti porto quello vero al meeting? Vuoi?)





    Scherzi a parte hai fatto benissimo a vuotare un pò quel cassetto e tranquilla che le tue non sono paturnie: la legge di Murphy per cui se una cosa può andar male andrà sicuramente peggio vale per tutte noi!
    Ti capiamo benissimo e quì troverai sempre qualcuno con due bei pollicioni all'insù per te se troverai la forza di buttare tutto fuori ;)

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo! Lo sfogo di Edward Norton nella 25a ora è niente in confronto a questo! Mi sento svuotata anch'io! Brava Sara!

    RispondiElimina
  11. Sara sei mitica!!! Quando ti ho conosciuto al primo corso del PACS, dopo 12 ore di viaggio sotto la neve, non ho scoperto né la tua grinta né la tua vena ironica che adoro. Ti sei rivelata a poco a poco, sorprendendomi man mano, e adesso continuo a divertirmi da matti leggendo quello che scrivi e che racconta un po' di tutte noi... :)

    RispondiElimina
  12. Ti dico solo che... mi fai morire dal ridere!!!! Sono solidale con te per le tue sfortune... Però sicuramente riesci a mitigarle un po' con la tua splendida ironia! Al rogo i condomini che lasciano in giro la posta! Passi tutto, ma un timbro sparito NO!!!

    RispondiElimina
  13. e io che pensavo di avere dei problemi in casa...
    eh eh vedi: c'è sempre chi sta peggio, io l'ho trovato!!
    scusa...

    Non posso fare altro che mandarti il mio sostegno virtuale...

    p.s. ma quanto cazzo costa quella cassettiera?!!!!

    RispondiElimina
  14. Prima di commentare il post..... DUEMILASETTECENTOSTERLINE?!?!?!?!?
    Potevi dirlo subito che questa stupenda cassettiera è fuori dalla portata della donna media!!!

    Per il resto, hai fatto bene a toglierti un po' di sassolini, dovrei farlo anch'io forse, sarebbe liberatorio....
    Mi piace molto la frase introduttiva dove descrivi i cassetti, mi sono un po' commossa (c'ho la lacrima facile ultimamente....) :(

    Ah, per la doccia, io me la sistemerei da sola a sto punto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah si è costosetta.. infatti è nella wishlist delle cose che non comprerò mai!!! :)

      Elimina
  15. Mi hai risollevato il morale....

    RispondiElimina
  16. riesci a far sorridere nonostante tutto-complimenti, non è da tutti! ps.mi sto annotando un paio di fantastiche espressioni che non conoscevo...:)

    RispondiElimina

Mr. Smith

PitaPata Dog tickers

Flickr Images